Ora Podlech è due volte accusato di omicidio. Anche per il piano Condor

mercoledì, 1 Dicembre, 2010

Processo Podlech, il Cile dà forfait Non si sono presentati questa mattina i due funzionari che nel 1973 avevano operato con il fiscal militare di Temuco, accusato di aver fatto scomparire il militante di Cristiani per il socialismo Omar Venturelli. In Cile deve tirare una brutta aria per questi vecchi conti col passato. E così non c’è la corsa a soccorrere Podlech. Al suo legale non è rimasto che chiedere l’acquisizione di altri due testi, che saranno sentiti al consolato di Santiago. Poi le loro deposizione saranno valutate dalla Corte d’Assise nella prossima udienza del 18 gennaio. Si tratta di Teodoro ricovera, padre del rettore attuale dell’università di Temuco, e di Guido Sepulveda, un avvocato. Che potranno mai dire? Poco o nulla, come il vescovo Pinera che nella scorsa udienza sdi è limitato a disegnare un quadretto idilliaco, dimenticandosi di essere stato lui a cacciare Venturelli dalla Chiesa perché troppo impegnato politicamente a fianco dei poveri contadini mapuche

I testimoni saranno sentiti dunque così, in modo piuttosto informale, perché l’Italia non ha accordi giuridici col Cile di collaborazione. Non si possono fare rogatorie, dunque, e neanche videoconferenze.

Podlech che stamani non era in aula resta in carcere. La Corte non gli ha concesso i domiciliari. E poi Podlech ha altre gatte da pelare: nei giorni scorsi il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo ha depositato gli atti dell’inchiesta sul Piano Condor, l’accordo segreto negli asnni ’70 tra i golpisti latinoamericani  per far fuori gli oppositori in Cile, Argentina, Uruguay, Paraguay, Bolivia e Brasile. Uno dei 140 golpoisti indicati nelle carte, come responsabili di oltre 40 omicidi, è lo stesso Podlech. Ora come da legge ha 20 giorni per formulare una memoria o farsi interrogare. Tra qualche mese, quando tutte le notifiche saranno state recapitate a tutti gli indagati e quando saranno esauriti i tempi legali dei 20 giorni per le dichiarazioni, la Procura passerà a formulare i capi di accusa. E in primo luogo sarà omicidio. Poi si andrà a un’udienza preliminare di fronte a un  Gip. Sta per iniziare una nuova stagione di processi ai peggiori golpiusti degli anni ’70 che si sono macchiati le mani del sangue di tanti oppositori. E l’orizzonte per Podlech è sempre più cupo.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: