Parentopoli, Alemanno: “Il mio caposcorta Marinelli si è dimesso”. Dimesso? L’avranno semmai sostituito

mercoledì, 8 Dicembre, 2010

La scorta è un servizio pubblico. Come fa un poliziotto a dare le dimissioni da un servizio pubblico? Probabilmente il caposcorta del sindaco Gianni Alemanno, che dovrebbe dipendere dal Vicinale, avrà richiesto di essere avvicendato. Ma la scorta è un servizio pubblico, mica un agente incaricato può dire non lo faccio, mi dimetto ecc.

La notizia è venuta dal sindaco di Roma Gianni Alemanno. Oggi  ha annunciato le dimissioni del suo caposcorta dall’incarico, in seguito alle vicende della parentopoli romana. I nomi dei figli del caposcorta sono comparsi in questi giorni nella vicenda delle assunzioni a chiamata diretta all’Atac e all’Ama. Il sindaco ha anche annunciato l’intenzione di ricorrere ai concorsi pubblici anche per le municipalizzate capitoline.

“Marinelli non è più il caposcorta”,  ha detto Alemanno, spiegando che Giancarlo Marinelli è ritornato in polizia, in riferimento alle notizie di stampa sulle irregolarità nelle assunzioni in aziende che fanno capo al Comune. Non sarà più il suo caposcorta, ma ciò non dipende da dimissioni (impossibili come tali). Semmai sarà styato il Vicinale a sostituirlo.

A rigore di logica gli unici che avrebbero dovuto dimettersi semmai sono i figli di Marinelli.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: