Vajasseide. Guai a ricordarlo alla Mussolini. Fassino sotto attacco, poi tocca alla Carfagna. “Mi ha guardato con quegli occhi da civetta!”

lunedì, 13 Dicembre, 2010

Vajassa tre. Nuova lite Mussolini-Carfagna, via Fassino. Ancora una volta il famigerato termine vajassa usato dal ministro Carfagna per definire la deputata del Pdl è tornato in aula a Montecitorio. E’ stato Piero Fassino (Pd) a lasciarselo scappare mentre veniva interrotto durante il suo intervento sulla fiducia dalla Mussolini. «Onorevole, il ministro Carfagna l’ha già definita egregiamente…», le ha detto Fassino.

Apriti cielo. La nipotina del Duce si è messa a correre verso Fassino «scartando» chi voleva fermarla, finché un commesso ci è riuscito. Allora la Mussolini si è impadronita del telefonino che Ileana Argentin teneva sul banco e ha fatto come per lanciarlo a Fassino che, intanto, si scusava. A questo punto l’ira mussoliniana è stata dirottata sulla Carfagna. «Hai visto cosa hai fatto, sei una cretina», le ha detto. «Le ho dato della cretina – ha spiegato poi ai cronisti – e lei ha spalancato quegli occhi da civetta…».

Ora si attende il vajassa quattro.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: