I Canadair non volano più da mesi. Altro scandalo della Protezione Civile

martedì, 4 Gennaio, 2011

Canadair bloccati a terra da ottobre, sulla pista di Ciampino. Ecco perché l’Italia non era riuscita a intervenire rapidamente in Israele quando bruciava il Monte Carmelo. Piloti per mesi senza stipendio. E poi dietro lo stallo ecco de poco chiare di disdette da parte della Protezione Civile, gestori arrestati e nuove gare dagli esiti sconcertanti (con un concorrente unico e offerte basse, sgradite alla Protezione Civile). Insomma uno scandalo che promette poco bene per le emergenze dei prossimi mesi. Ecco il punto fatto dall’agenzia Dire:

ROMA – “Il Governo Berlusconi – evidentemente troppo impegnato in
questi ultimi mesi a contare i parlamentari necessari alla sua
sopravvivenza ed all’approvazione dello scudo sui processi al
premier – sta trascurando quello che accade ad uno dei fiori
all’occhiello dell’Italia, ovvero alla flotta dei 15 canadair
CL-415 che dallo scorso mese di ottobre e’ ferma all’aeroporto
militare di Ciampino”. La denuncia in una nota.
Che ricostruisce la vicenda, nata con l’arresto, il 21 ottobre
scorso a Pescara, del titolare della Sorem, la societa’ che ha
avuto in gestione i canadair della Protezione civile impegnata
nelle campagne anti incendio, con l’accusa di una maxievasione
fiscale di 90 milioni di euro escogitata da un pool di personaggi
che a lui facevano riferimento. “Tra le tante pratiche illegali
imputate all’imprenditore- si dice- anche quella di aver pagato
per ottenere proprio l’appalto della Protezione civile contestato
da tempo. Subito dopo l’arresto, la Protezione civile si e’
affrettata a scindere il contratto con la Sorem non piu’ in grado
di assicurare il servizio anti incendio ed ha avviato le
procedure per una nuova gara d’appalto”.
E qui arriva un’altra anomalia. “Come anticipato giorni fa
dall’Associazione dei piloti dei canadair- afferma Simone Lupi,
assessore al Bilancio e candidato sindaco alle elezioni primarie
del centrosinistra di Ciampino- il 29 dicembre e’ arrivata
l’ufficialita’ dell’esclusione ‘per anomalia’ dell’unica offerta.
Alla societa’ spagnola Inear e’ stato addebitato un eccesso di
ribasso, accreditando l’interpretazione secondo cui gli
investimenti finalizzati all’affitto del ramo d’azienda delle
societa’ Sorem e al pagamento delle competenze pregresse al
personale di tali aziende, per le quali erano gia’ state emesse
garanzie fideiussorie, facessero parte integrante della quota di
ribasso sulla base d’asta e non, come sostenuto dai legali di
Inaer, di investimenti assimilabili a rischio d’impresa”.
“Insomma- continua Simone Lupi, assessore al Bilancio e candidato
sindaco alle elezioni primarie del centrosinistra di Ciampino-
l’ennesimo esempio di cattiva gestione del bene pubblico che ci
fa fare brutta figura a livello internazionale”.
“E’ evidente che in questa storia- dice ancora nella nota- ci
sono troppe cose che non vanno, come e’ ancora piu’ evidente che
il risultato di questa brutta storia e’ quello di avere ferma da
mesi sul piazzale dell’aeroporto di Ciampino, in bella vista per
chi proviene dal Raccordo anulare, una flotta del valore di 600
milioni di euro, con l’ulteriore criticita’ di imminenti scadenze
manutentive sui propulsori, che potrebbero determinarne lo
sbarco, con costi ingenti e ulteriori ritardi per la rimessa in
linea”.
“Il Governo e le istituzioni devono trovare immediatamente una
soluzione a questo che, personalmente, reputo uno scandalo. I
dipendenti Sorem- prosegue- non percepiscono lo stipendio da
ottobre, e la prossima campagna estiva di prevenzione incendi
sembra pregiudicata, con la crescente impraticabilita’ di
schieramento dei 15 aeromobili”.
“E’ necessario indire immediatamente una nuova gara con un
capitolato a prova di qualsiasi dubbio e lavorare perche’ vi
partecipino piu’ ditte, salvaguardando i posti di lavoro dei
piloti, la sicurezza che e’ garantita dai canadair e il prestigio
che il loro servizio porta all’Italia”, conclude Lupi.
4 gennaio 2011

(Com/Rel/ Dire)
14:28 04-01-11

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: