No all’ometto imbarazzante: oggi le donne, ieri il Popolo viola (29 città e 6 capitali estere)

sabato, 12 Febbraio, 2011

Popolo viola oggi contro Berlusconi in 29 città italiane e sei estere (anche Dhaka in Bangladesh). Oggi domenica replicano le donne che dicono “basta”: a Roma (piazza del Popolo) e a Milano alle 14. Il Popolo viola punta ora a una manifestazione  nazionale per il 12 marzo. La posizione è unica: siamo tutti stufi di quest’ometto che tratta le donne come quarti di bue e l’Italia come il suo personal brothel.

Roma, 12 feb. (TMNews) – C’è soddisfazione tra le fila del Popolo viola per l’andamento delle manifestazioni contro Silvio Berlusconi convocate in 29 città italiane e sei capitali estere. “A Roma, in piazza SS. Apostoli, il Popolo viola – hanno detto i promotori – ha fatto il pienone. I cittadini indignati sono ancora per le strade dopo aver manifestato per chiedere le dimissioni di Berlusconi”. “Abbiamo riempito le piazze italiane – ha spiegato Gianfranco Mascia, uno dei promotori Viola – anche piazza del Plebiscito a Napoli era strapiena di cittadini e così pure a Milano, Bologna, Padova, Catania e in tutte le altre città dove si sono svolte le manifestazioni allegre, chiassose (con pentole e coperchi) e colorate. Il successo è ancora più grande se consideriamo che nessun grande mezzo di informazione ha parlato delle mobilitazioni: è tutto frutto del passaparola orale e web. Adesso ci preparemo per riempire le piazze delle donne in tutta Italia” domenica. I prossimi passi – conclude l’esponente Viola – saranno organizzare una grande mobilitazione nazionale, probabilmente a Roma il 12 marzo, tutti insieme: partiti, movimenti e personalità della cultura e dell’informazione, seguendo lo spunto lanciato dalle associazioni come Articolo 21, Anpi, Move On e Popolo Viola la scorsa settimana. Una manifestazione che abbia come momenti unificanti la bandiera italiana, la Costituzione e l’Inno di Mameli”.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: