Roma, stupratori in pieno centro: una seconda violenza accanto a piazza di Spagna

sabato, 19 Febbraio, 2011

Altro che periferie abbandonate. Qui è il centro di Roma abbandonato dalle chiacchiere di Alemanno e soci. Due stupri in meno di 48 ore sono un po’ troppi.

Due stupri in meno di 48 ore a Roma, in pieno centro, ai danni di due ragazze straniere. L’ultima violenza ieri su una universitaria spagnola di 23 anni. Due giovani italiani l’hanno violentata in Salita San Sebastianello, tra piazza di Spagna e Villa Medici ( nella foto). La ragazza è stata aggredita e violentata intorno alle 2 di venerdì notte, ha raccontato agli agenti di essere stata minacciata dai suoi aggressori con un coltello. La ragazza ha anche tracciato un identikit dei suoi aggressori e in queste ore le telecamere in zona Trinità dei Monti, che potrebbero aver immortalato gli aggressori, sono al vaglio degli investigatori. Dopo lo stupro la ragazza ha raggiunto la propria abitazione nella periferia di Roma ed ha confidato quanto avvenuto al fidanzato ed hanno poi insieme raggiunto il Pronto Soccorso dell’Ospedale Vannini.. Ed è stato lo stesso ospedale ad avvertire la polizia che ha avviato le ricerche dei due aggressori.

E’ il secondo stupro a Roma in poche ore. L’altro giorno un’altra ragazza, una turista statunitense di 27 anni, era stata aggredita e violentata da un romeno senza fissa dimora in una cabina elettrica sotto Villa Borghese. “La notizia è davvero terribile: il secondo caso di stupro a Roma in tre giorni, sempre nel pieno centro della città, una violenza gravissima contro una giovane spagnola che vive nella nostra capitale. Esprimo la mia solidarietà a questa ragazza e il mio allarme». Lo afferma la senatrice del Pd, Mariapia Garavaglia. «Evidentemente a Roma, nel cuore di Roma – prosegue Garavaglia – la situazione non è sotto controllo: occorrono misure più stringenti, e invece da parte del sindaco Alemanno non vedo arrivare nessuna iniziativa a tutela della sicurezza dei cittadini». Interviene anche la presidente della commissione delle Elette del Comune di Roma, Monica Cirinnà: «Se continua così avremo il Colosseo permanentemente acceso… Con il sindaco Alemanno, che promise tante cose e forse troppe ai romani nel 2008, non solo le periferie ma addirittura il centro storico è diventato completamente insicuro: appena cala la luce l’intera città è abbandonata a se stessa».

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: