314 vergogne d’Italia

martedì, 5 Aprile, 2011

Ma non avevano già 330 deputati, dopo la compravendita delle ultime settimane? Invece si sono fermati a 314, con l’apporto dei due lib-dem Melchiorre e Tononi. 314 contro 302.

I 314 stoini di Silvio Berlusconi, pronti ad assecondare quaklunque schifezza,  andranno ricordati. Si sono prestati a questa ignobile manovra che cerca di sottrarre alla magistratura il potente di turno.

Il tribunale dei ministri invocato è una squallida messinscena che nasconde un’unica volontà: far assolvere il loro boss.

Il boss ha abusato di minorenni, più di una, e si avvale di una faraonica organizzazione di magnaccia per i suoi miserabili scopi.

Che dire di questo Emilio Fede che  nel video acquisito dalla Procura di Milano si mostra così commosso dalla sorte della piccola orfanella Ruby rimasta senza genitori, al punto che lui di sicuro la aiuterà…

Tempo fa sono arrivati in Marocco due tipi – cos’erano? Dei servizi segreti? O cos’altro? – che hanno cercato di cambiare la data di nascita di Ruby all’anagrafe. Chissà quanto devono avere offerto alla funzionaria che però ha rifiutato di taroccare le carte. Il rifiuto si spiega con la legge che c’è da quelle parti: sbagli e la passi grossa… Eppure qualche inviato ci ha provato a taroccare il tutto.

A questo punto parliamoci chiaro: abbiamo un’arma vera, i referendum di giugno. Vediamo di vincerli, sul serio, e di fargliela pagare cara a questo putridume.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: