Protesta in Siria, altri 44 morti

sabato, 21 Maggio, 2011

Nel silenzio generale la Siria di Assad sta producendo una catena ininterrotta di morti. Persone che erano scese in piazza per chiedere democrazia.

Siria, si aggrava il bilancio degli scontri

44 manifestanti uccisi dalla polizia

Le forze di sicurezza siriane hanno ucciso ieri 44 manifestanti anti-governativi in diverse città del Paese. Lo riferisce un militante per i diritti umani. Il precedente bilancio era di 21 vittime. Ieri, per il decimo venerdì consecutivo, i dimostranti che chiedono la fine del regime guidato da Bashar al Assad sono tornati in piazza in numerose città siriane. I bilanci più drammatici si registrerebbero a Marrat an Numan (15 uccisi), cittadina a sud di Aleppo, e Homs, terza città del Paese, dove secondo gli attivisti per i diritti umani le vittime sarebbero undici. La tv di Stato siriana ha smentito l’uccisione di manifestanti da parte delle forze di sicurezza e ha negato che durante i cortei di ieri ci siano stati scontri con la polizia.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: