L’espulsione della moglie del dissidente kazako. Ignorata dalla Farnesina e dallo stesso Letta, da chi è stata decisa? E perché?

lunedì, luglio 8th, 2013

Moglie del dissidente kazako Ablyazov espulsa dall’Italia e consegnata alla polizia del dittatore Nazarbayev: l’ultima linea di difesa del Viminale, retto da Angelo Alfano, sembra la mancata richiesta di asilo politico. Come mai la donna, Alma Shalabayeva,  non l’ha chiesto? Così si chiedono in alcuni articoli giornalisti evidentemente insufflati dal Viminale.

Risposta: la donna che è stata espulsa ai primi di giugno nel tempo record di 72 ore ha gridato ai quattro venti chi fosse e ha anche chiesto protezione. Solo che non l’ha potuto fare nella sede giusta, cioè davanti al giudice di pace al Cie di Ponte Galeria.

Lì infatti all’udienza erano presenti nella mattinata dell’espulsione solo gli avvocati della Shalabayeva, Riccardo e Federico Olivo.

Quando i due avvocati hanno sollevato il problema dell’asilo il giudice di pace ha chiesto che a farne domanda fosse la diretta interessata e a questo scopo ha riconvocato udienza alle 15. Solo che alle 13,30 la Shalabayeva veniva portata via dal Cie e trasferita a Ciampino, dove veniva imbarcata su un aereo austriaco che l’aspettava per portarla ad Alma Ata nel Kazakistan.

Singolare la fretta del procedimento che ha visto scavalcata senz’altro la Farnesina e messo in difficoltà i magistrati che stavano seguendo iol caso. Lo stesso premier Enrico Letta, pare, ne sia venuto a conoscenza a posteriori.

Chi allora, se non Alfano, ha premuto l’acceleratore per espellere la donna?

Successiva domanda: questa procedura affrettata e liberticida da che cosa è motivata? Solo dal gas che il despota kazako spedisce in Occidente? O forse da affari che il governo Berlusconi ha a suo tempo avviato nella regione? E se sono state fatte pressioni chi è che le ha raccolte (il fatto che a Ciampino sia arrivato un aereo con cui portare in Kazakistan la donna è frutto evidentemente di un accordo: con chi?)

Se ne parlerà nel question time alla Camera, una richiesta di chiarimenti è stata depositata oggi da Emanuele Fiano (Pd). Dipendesse da me, farei queste domande.

tagged under: ....

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *