Trecento immolati nel Mare Mortum, l’Europa è sorda, l’Italia può e deve fare il suo dovere da sola

mercoledì, febbraio 11th, 2015

Il 9 febbraio, 29 migranti sono morti – per lo più per ipotermia –  dopo che la Guardia costiera italiana aveva soccorso un gommone con 106 persone a bordo, bambini compresi. La Guardia costiera ha dichiarato che le operazioni di soccorso sono state rese particolarmente difficili dalle cattive condizioni metereologiche, con onde alte fino a otto metri e la temperatura prossima allo zero.

Secondo quanto riportato dalla stampa italiana, nove sopravvissuti che erano su altre due imbarcazioni hanno dichiarato alla Guardia costiera che a bordo di esse si trovavano altri 200 migranti mentre una terza imbarcazione – secondo notizie ancora da confermare – sarebbe scomparsa con 100 persone a bordo, nessuna delle quali sopravvissuta. Secondo la Guardia costiera, le persone morte sarebbero giovani dai 18 ai 25 anni provenienti dall’Africa subsahariana.

Orrenda Europa, il suo egoismo e la sua cecità non possono nascondere il cimitero del Mediterraneo.

Orrenda Italia, il mancato coinvolgimento del resto dell’Europa non assolve il nostro paese che può e deve fare anche da solo.

tagged under: ....

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *