Santo Stefano Rotondo, chiesa meravigliosa, offesa da un restauro spaventoso

sabato, 9 Febbraio, 2013

Oggi sono entrato in Santo Stefano Rotondo, c’era un matrimonio che si celebrava (sposi Alessia e Giampaolo), e ho trovato un restauro della chiesa che è un vero scempio. Me l’avevano detto ma vederlo è stato tutt’altra cosa…

Al posto del vecchio pavimento (nella foto)

è stato rifatto un pavimento di orribili losanghette in marmo che fa davvero spavento per freddezza e bruttezza.

Il tetto è rifatto anch’esso, pazienza per la sua evidente bruttezza che era certamente inevitabile. Ma quel pavimento urla vendetta… nella chiesa che per fortuna hanno mantenuto a pianta circolare (sto scherzando) ci sono gli affreschi cinquecenteschi del Pomarancio e del Tempesti. Quelli almeno restano com’erano.

Chi ha deciso questo scempio? I preti tedeschi e ungheresi che hanno in proprietà la chiesa? La soprintendenza?

Francamente è un restauro che fa spavento. Ho una proposta: levare quell’orrore e fare un bando pubblico per progetti che restituiscano bellezza all’insieme. Così sembra l’astanteria di un ospedale.

tagged under:

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: