Il quotidiano belga De Standaard: un nuovo ricercato, l’ingegner Najim Laachraoui

martedì, 22 Marzo, 2016

Si cerca l’ingegner Najim Laachraoui.

L’attentato di Bruxelles è scattato per una corsa contro il tempo? Se lo chiede in un editoriale il quotidiano belga in lingua fiamminga De Standaard.

“Sembra anche che sia stato utilizzato lo stesso tipo di esplosivo TATP, come a Parigi”, afferma  De Standaard.

“La polizia belga ha scoperto martedì scorso a Forest durante una perquisizione a seguito degli attacchi terroristici a Parigi tre terroristi armati fino ai denti. Il 35 enne algerino Mohamed Belkaid stava preparando un colpo. Secondo le forze di sicurezza è uno dei coordinatori degli attentati di Parigi. Nel covo c’erano armi pesanti e detonatori per le bombe trovate. Ma anche schede e chiavette USB falsificate.

L’arresto di Salah Abdeslam è stato un sollievo. Ma la rete non era interamente intercettata, gli investigatori lo sapevano. Ieri, la polizia ha emesso un mandato di perquisizione per Najim Laachraoui da Schaerbeek.

Si tratta di un ingegnere elettronico. Il suo DNA è stato rintracciato sul materiale esplosivo che è stato trovato negli attacchi di Parigi. Laachraoui era probabilmente uno dei produttori di bombe per gli attentati di Parigi. Dopo gli attacchi, è stato a Bruxelles ed è probabile che sia ancora lì.

tagged under: .

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: