Bruna Somigli, maestra e raccoglitrice di erbe…Mia madre

lunedì, 1 Febbraio, 2021

Bruna Somigli (1907-1958) fiorentina, sposata con mio padre Carlo sanminiatese, maestra elementare, madre mia e di mio fratello Vittorio. Cresciuta a Le Cure, Firenze. Non so in che anno si sia fidanzata con mio padre Carlo, le foto che ho li ritraggono felici alla fine degli anni venti. Mio padre aveva avuto il primo incarico di maestro a Crispino, nel delta del Po, provincia di Rovigo. Poi da lì era finito a Cingoli nelle Marche. Intanto studiava pedagogia, si sarebbe laureato per poter diventare direttore didattico.

Bruna Somigli

Mio fratello era nato nel 1935. Poi come in una tormenta i miei ricordi finiscono nella guerra. So solo che dopo l’8 settembre mamma e babbo erano arrivati (tornati?) a Lari in provincia di Pisa. Lì sono nato nell’aprile del ’44.

Abitavamo alla Casaccia, all’uscita del paese in direzione di Crespina. In una casa del ‘900, abbastanza carina. Più tardi ci siamo trasferiti sopra la nuova scuola, c’era un appartamento destinato al direttore. Il cuore della casa era la cucina economica. L’altro cuore una grande radio rivestita in legno da cui ascoltavamo gli sceneggiati di radio Firenze. Che voci…

Che vita facevamo? Mia madre mi portava in lunghe passeggiate per la campagna e insieme raccoglievamo erbe. Cicoria e tutto il resto. E’ così che ho imparato a riconoscere le erbe e che ho poi nella vita continuato a raccogliere. I miei amici a volte se ne stupiscono: tutto merito della trasmissione di conoscenze partita da Bruna Somigli in Brogi…

tagged under: ....

About Paolo Brogi - View all posts by Paolo Brogi

This author has not fill out his/her bio, coming soon.

Follow paolo-admin on: