Commenti disabilitati su Mauro Rostagno e i depistaggi nell’inchiesta sul suo omicidio
6 Giugno, 2015

Mauro Rostagno e i depistaggi nell’inchiesta sul suo omicidio

Il 15 maggio 2014 è stata pronunciata la sentenza di condanna per l’omicidio di Mauro Rostagno. Siamo ancora in attesa delle motivazioni. Due ergastoli, certo. Ma giustizia è stata fatta? E i depistaggi? La Corte di Assise di Trapani ha rinviato alla Procura anche la posizione di nove testimoni per …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Processo Rostagno, iniziata la requisitoria della Procura con una dura accusa alle indagini dei carabinieri e a tutto il Palazzo: “O ammettono di non saper fare il loro mestiere o c’è dell’altro”. Elogio di Germanà e della polizia. E’ stato un delitto di mafia e Vito Mazzara era lì…
11 Aprile, 2014

Processo Rostagno, iniziata la requisitoria della Procura con una dura accusa alle indagini dei carabinieri e a tutto il Palazzo: “O ammettono di non saper fare il loro mestiere o c’è dell’altro”. Elogio di Germanà e della polizia. E’ stato un delitto di mafia e Vito Mazzara era lì…

Processo per l’omicidio di Mauro Rostagno, da oggi è iniziata la fase finale. L’11 aprile infatti è iniziata la requisitoria della Procura (Pm Francesco Del Bene e Gaetano Paci, a cui è affiancata oggi Teresa Principato) che occuperà altre due udienze, la prossima lunedì. La sentenza prevista per il 9 …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Il maresciallo Masi che “poteva” catturare Matteo Messina Denaro. E ora anche Alfano che ha incontrato l’indagato per mafia Ciancio
25 Marzo, 2014

Il maresciallo Masi che “poteva” catturare Matteo Messina Denaro. E ora anche Alfano che ha incontrato l’indagato per mafia Ciancio

Il maresciallo Saverio Masi al centro della trasmissione di lunedì’ sera 24 marzo “Presadiretta”, un’ora sulla mafia e sulle coperture di cui gode. Masi è il maresciallo dei carabinieri che ha denunciato che stava per prendere Matteo Messina Denaro, cattura impedita dai suoi superiori. Non è l’unico caso, altri ne …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Angela Manca, la madre che si batte per sapere se la mafia ha ucciso suo figlio, ha scritto al Comandante dei Carabinieri sul Maresciallo Saverio Masi
14 Febbraio, 2014

Angela Manca, la madre che si batte per sapere se la mafia ha ucciso suo figlio, ha scritto al Comandante dei Carabinieri sul Maresciallo Saverio Masi

Questa è la lettewra che è uscita su Antimafia 2000 della signora Angela Manca di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina). E’ rivolta al comandante dell’arma dei carabinieri. Riguarda il maresciallo Saverio Masi, carabiniere ora al reparto scorte, che ha lanciato pesanti accuse in merito al mancato arresto di Matteo Messina …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Trasferiti i Cc che in un fuorionda telefonico definivano “puttana” la povera Provvidenza Grassi scomparsa a Messina
4 Febbraio, 2014

Trasferiti i Cc che in un fuorionda telefonico definivano “puttana” la povera Provvidenza Grassi scomparsa a Messina

I carabinieri che in un fuorionda telefonico avevano definito “puttana” Provvidenza Grassi, la ragazza scomparsa a Messina, sono stati trasferiti. Da Messina al Nord Italia. Una volta i trasferimenti riguardavano la Sardegna. Ora si trasferisce nell’Italia del Nord. Che messaggio è questo lanciato dall’Arma dei Carabinieri? Intanto i tre cc …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su I carabinieri dopo l’8 settembre ’43. Un articolo per “L’Antifascista” dell’Anppia in uscita a ottobre
1 Ottobre, 2013

I carabinieri dopo l’8 settembre ’43. Un articolo per “L’Antifascista” dell’Anppia in uscita a ottobre

Salvatore D’Acquisto si è immolato il 23 settembre 1943 a Torre di Palidoro per impedire una strage di civili da parte tedesca. E’ noto. Meno noto è il contesto in cui operava il vicebrigadiere D’Acquisto, cioè la stazione dei carabinieri di Torrimpietra, che è un esempio del contributo dato dai …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Due Cc feriti a Palazzo Chigi: lo sparatore Luigi Preiti, 49 anni, già emigrato a Predosa (Al), manovale a Rosarno
28 Aprile, 2013

Due Cc feriti a Palazzo Chigi: lo sparatore Luigi Preiti, 49 anni, già emigrato a Predosa (Al), manovale a Rosarno

Sparatoria davanti a Palazzo Chigi intorno alle 11.30, proprio nei minuti in cui i ministri del nuovo governo stavano giurando al Quirinale nelle mani del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Due carabinieri sono rimasti feriti, uno di loro è in gravi condizioni. Fermato l’attentatore: è un italiano, si chiamaLuigi Preiti …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su 21 anni all’ergastolo, era innocente. Dietro i carabinieri uccisi nel ’76 ad Alcamo i servizi deviati?
13 Febbraio, 2012

21 anni all’ergastolo, era innocente. Dietro i carabinieri uccisi nel ’76 ad Alcamo i servizi deviati?

Chi ha ucciso nel 1976 i carabinieri di Alcamo Marina? Furono spediti in carcere innocenti, uno fu “giustìziato” poi in carcere per mano di killer mafiosi, un ergastolano viene ora  riabilitato grazie a un ex ufficiale dell’Arma che si è pentito della deposizione estorta allora in caserma. Una vicenda che …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Brescia protesta per la morte del senegalese nella caserma dei carabinieri
9 Novembre, 2011

Brescia protesta per la morte del senegalese nella caserma dei carabinieri

Radio onda d’urto, CTV, l’Associazione Diritti per tutti, il sito senegalese di informazione xelmi.org hanno deciso, con il consenso dei familiari, di pubblicare integralmente il video contenente le immagini dell’agonia e degli ultimi minuti di vita di Saidou Gadiaga, detto El Hadji. Questa scelta, consapevoli della drammaticità e della sofferenza …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Senegalese lasciato morire d’asma nella caserma dei Cc a Brescia un anno fa. L’avevano arrestato per la Bossi-Fini
8 Novembre, 2011

Senegalese lasciato morire d’asma nella caserma dei Cc a Brescia un anno fa. L’avevano arrestato per la Bossi-Fini

Un anno fa, Brescia: un senegalese muore nella caserma dei carabinieri. Nell’inchiesta deel Pm Piantoni è stato acquisito un video terribile che Repubblica pubblica online: l’immigrato ammalato di asma è stato lasciato morire durante un attacco del suo male. Il 12 dicembre di un anno fa ho pubblicato su questo …

Posted in Best
By
Read More