Commenti disabilitati su Bologna, a processo i killer, la P2 di Gelli e D’Amato degli Affari Riservati
16 Febbraio, 2021

Bologna, a processo i killer, la P2 di Gelli e D’Amato degli Affari Riservati

Bologna. Finalmente si va a processo di nuovo per la sua immensa strage del 2 agosto 1980. Sul banco degli accusati Paolo Bellini e qualche figura di contorno. Bellini, assassino confesso del militante di Lotta continua Alceste Campanile, una carriera nera tra Avanguardia nazionale e la mafia, è l’uomo ritratto …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Sul colonnello Bonaventura e sulla divisione Pastrengo
21 Novembre, 2014

Sul colonnello Bonaventura e sulla divisione Pastrengo

Sul colonnello Umberto Bonaventura e sulla divisione Pastrengo di Milano ecco due contributi, dal numero 55 del 2002 di  “Misteri d’Italia” la rivista online diretta da Sandro Provvisionato e da Repubblica del 1985 con un articolo di Guido Passalacqua. (nella foto Licio Gelli) Questo numero monografico è dedicato a: LA …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Requisitoria per l’omicidio di Mauro Rostagno: “Vito Mazzara era lì e ce l’aveva mandato Virga”. “Le piste diverse dall’omicidio di mafia sono state una vergogna”. “Questo processo andava fatto a un anno dal delitto”. “Ancor oggi Rostagno resta l’unico giornalista ad aver alzato i toni contro la mafia”. “Aveva toccato un punto nevralgico, la massoneria…”
14 Aprile, 2014

Requisitoria per l’omicidio di Mauro Rostagno: “Vito Mazzara era lì e ce l’aveva mandato Virga”. “Le piste diverse dall’omicidio di mafia sono state una vergogna”. “Questo processo andava fatto a un anno dal delitto”. “Ancor oggi Rostagno resta l’unico giornalista ad aver alzato i toni contro la mafia”. “Aveva toccato un punto nevralgico, la massoneria…”

Processo per l’omicidio di Mauro Rostagno, lunedì 14 aprile 2014, 68° udienza, requisitoria parte seconda dei pm Gaetano Paci e Francesco Del Bene. Inizio ore 10.30 (trascrizione in diretta di Rino Giacalone) Corte in aula ore 11,21 Dichiarazioni spontanee Vincenzo Virga: una fesseria…una cosa istantanea….questo ritardo è stato perché qui …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Senza lo Stato la Mafia e la Camorra non esisterebbero (Carmine Schiavone). Riassunto della audizione appena “desecretata”: i posti, Licio Gelli, i rifiuti radioattivi, i camion, il cancro…
4 Novembre, 2013

Senza lo Stato la Mafia e la Camorra non esisterebbero (Carmine Schiavone). Riassunto della audizione appena “desecretata”: i posti, Licio Gelli, i rifiuti radioattivi, i camion, il cancro…

Il 7 ottobre del 1997 Carmine Schiavone, pentito “casalese”, partecipa a una lunga audizione di fronte a una delegazione della Commissioni bicamerale sulle ecomafie presieduta dal verde Massimo Scalia. Nell’occasione Schiavone chiede e ottiene di “secretare” per vent’anni ciò che dice, cosa che la commissione gli garantisce. Se non era …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Il casalese pentito e le Terre dei Fuochi: Schiavone racconta i rapporti con la P2 ed elenca i posti degli sversamenti
31 Ottobre, 2013

Il casalese pentito e le Terre dei Fuochi: Schiavone racconta i rapporti con la P2 ed elenca i posti degli sversamenti

Carmine Schiavone finalmente “desecretato”. Che cosa aveva riferito il casalese pentito alla commissione Ecomafie? Dice che due tra i principali seppellitori di rifiuti speciali sono Cipriano Chianese, a capo della Resit, e il suo socio Gaetano Cerci. Ovvero gli stessi imprenditori che continueranno a fare affari con lo Stato negli …

Posted in Società
By
Read More
Commenti disabilitati su Breve pro-memoria sullo statista che esordì ad Arcinazzo col criminale di guerra Graziani e fu processato per l’omicidio del giornalista di destra Pecorelli (qui poi in foto con Licio Gelli)
6 Maggio, 2013

Breve pro-memoria sullo statista che esordì ad Arcinazzo col criminale di guerra Graziani e fu processato per l’omicidio del giornalista di destra Pecorelli (qui poi in foto con Licio Gelli)

Andreotti divide l’Italia. Da una parte i grandi media che oggi tra luci e ombre assecondano l’immagine di un grande seppure a volte controverso statista. Dall’altra il web che registra invece commenti più aspri e assai poco diplomatici sulla figura dello scomparso, in particolare sul nesso Andreotti e mafia. A …

Posted in Società
By
Read More